VC01Gran tour del Cilento outdoor | natura | trekking | vela

Via Lungomare, 58, 84067 Scario SA, Italia (0)
a persona  489.00
  • Costa del Cilento
  • Pranzo tipico
  • Tour naturalistici
  • Tour panoramici
  • Vacanze di Gruppo
  • Viaggi di gruppo

Descrizione

Vacanza di gruppo Gran tour del Cilento outdoor: natura, trekking e vela

La natura del Cilento a stretto contatto, tra le aree marine protette e la costa dei miti di Ulisse, della sirena Leucosia e del nocchiere di Enea Palinuro, fra i fiumi abitati dalle lontre, i monti caratterizzati da bianche rocce e verdi boschi. Attività escursionistiche naturalistiche, trekking a piedi, torrentismo, gite in barca a vela e motobarca.

1° giorno Il Cilento costiero trekking Baia di Trentova e Punta Tresino

Arrivo del gruppo ad Agropoli, in mattinata. Incontro con la guida trekking.

Il tragitto si svolge lungo i sentieri di Punta Tresino, un affascinante percorso (tutto in piano) costituito dal Sito di Importanza Comunitaria (SIC) “Monte Tresino e dintorni”, porta d’ingresso del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: uno straordinario territorio che unisce le meraviglie della costa ed un mare cristallino, più volte Bandiera Blu.

Si percorrerà il sentiero dei Trezeni, con partenza dalla Baia di Trentova di Agropoli e arrivo nella frazione di Santa Maria Zona Lago di Castellabate. L’area Trentova – Tresino è una delle più suggestive ed interessanti da un punto di vista ambientale, naturalistico e paesaggistico: un’esplosione di colori, profumi e suoni emanati da una fitta macchia mediterranea e una fauna molto ben rappresentata. Altri temi conduttori di questo percorso sono gli incantevoli scorci panoramici e la storia con le Torri di avvistamento (sec. XVIII), le “sentinelle” della Seconda Guerra Mondiale, e gli antichi lavatoi, testimoni silenziosi di una terra straordinaria.

Sistemazione della comitiva presso l’hotel prescelto, cena e pernottamento.

2° giorno Il Cilento costiero in barca / le aree marine protette di Baia degli Infreschi e Museo Casa Ortega di Bosco

Dopo la prima colazione, si prosegue per il tour del Cilento costiero.

In mattinata escursione in barca – con partenza da Marina di Camerota – a Baia degli Infreschi e la Masseta, e sbarco a Scario. Nel pomeriggio borgo e Museo Casa Ortega di Bosco. Al tramonto sosta sul Pianoro di Ciolandrea per lo spettacolare panorama dal “Belvedere delle quattro regioni”.

L’area marina protetta della Costa degli Infreschi e della Masseta si trova tra Torre dello Zancale a Marina di Camerota e Scario nel Golfo di Policastro.

Area marina protetta della Regione Campania dal 2009, è articolata in numerose grotte abitate sin dal Paleolitico, in cui nel 1954 sono stati ritrovati resti dell’Homo Camerotaensis, un uomo preistorico risalente a 540 mila anni prima di Cristo.

Un mare meraviglioso, macchia mediterranea, oliveti, vigneti, scogliere e torri medioevali contribuiscono a creare un paesaggio mozzafiato e di indiscusso valore ambientale.

Nell’area marina si conservano preziose formazioni vegetali e specie uniche come la Primula Palinuri adottata come simbolo del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Sosta bagno. Pranzo a sacco fornito dall’hotel.

Nel pomeriggio rientro al porto di Scario e breve sosta per una passeggiata libera nel bellissimo borgo marinaro.

Proseguimento per Bosco e incontro con la guida per la visita del piccolo centro collinare dove ha trascorso tanti anni della sua vita il pittore spagnolo Josè Garcia Ortega, ritrovandovi in parte i luoghi della sua gente e della sua Mancha.

La storia del borgo cilentano si intreccia al vissuto del Pintor che ha combattuto la dittatura di Franco dall’età di quindici anni, pagando con il carcere e l’esilio; da Bosco partirono i primi moti libertari del Cilento repressi col sangue (a ricordare l’accaduto è un murales maiolicato realizzato da Ortega, sito all’ingresso del paese).

L’esposizione intitolata ad Ortega si sviluppa su più piani. Al piano terra vi sono i Segadores, un ciclo di venti dipinti a comporre un racconto pittorico della condizione sociale ed economica dei “segadores”, ossia i mietitori spagnoli negli anni’30; nei due piani successivi sono esposti i pannelli in cartapesta dei cicli Passarono e Morte e nascita degli innocenti realizzati a Matera nel 1973: le opere raccontano la drammaticità di una guerra civile che, nonostante l’incessante susseguirsi del rosso intenso del sangue, lasciano comunque uno spiraglio di speranza verso un futuro migliore; all’ultimo piano trovano spazio le opere della “missione sociale” dell’artista note come Decalogo della democrazia.

A chiusura si raggiungerà il pianoro di Ciolandrea, sito nel vicino comune di San Giovanni a Piro, per godere dell’immaginifico “Panorama sulle 4 regioni” a 540 mt s.l.m..

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno Il Cilento fluviale con attività di torrentismo 

Attività di torrentismo presso le Gole del Calore e nel pomeriggio visita al roseto in località Capodifiume del comune di Capaccio – Paestum.

Dopo la prima colazione, partenza per Felitto dove è presente una delle aree protette più incantevoli della regione Campania, le Gole del Calore.

Il torrentismo è un’attività piacevole e dinamica – a diretto contatto con la natura – che permette di rilassarsi scaricando le tossine accumulate a causa dei ritmi frenetici della vita moderna portando tanti benefici alla salute di adulti e piccini.

L’avventura ha inizio dalla località Remolino, sede di un’oasi protetta attrezzata per il pranzo fai da te e dotata di un’ottima cartellonistica esplicativa riguardante flora e fauna del luogo.

All’andata si risale il fiume a piedi lungo il sentiero che costeggia le gole per un paio di chilometri con l’attrezzatura a spalla. Dopo un briefing iniziale impartito dalle guide, si scende in acqua e si cammina sul greto del fiume. Nei tratti profondi è piacevole lasciarsi trasportare dalla corrente, nuotare e tuffarsi nelle acque spumeggianti.

Il percorso dura circa 4h e si ritorna al punto di partenza nell’area picnic di Remolino.

Pranzo a sacco fornito dall’hotel.

Trasferimento in località Capodifiume, ai piedi del Monte Calpazio, dove sgorgano le sette sorgenti di questo fiume. Già nel IX secolo a.C., quindi prima della fondazione di Poseidonia, il posto fu sede di un insediamento umano. Oggi è particolarmente apprezzato per la sua bellezza naturalistica e per il suggestivo roseto, vero e proprio spettacolo di odori e colori.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno Il Cilento in barca a vela

Dopo la prima colazione, partenza per il porto di Agropoli per gita in barca a vela alla volta dell’Isola di Licosa, Baia di Ogliastro Marina e delle Ripe Rosse.

Sosta pranzo a bordo (a sacco fornito dall’hotel).

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno Il Cilento Montanaro con trekking sul Monte Gelbison

Dopo la prima colazione, incontro con la guida trekking e partenza per Novi Velia, alle pendici del Monte Gelbison.

Il Sentiero si intraprende a qualche chilometro fuori dal centro abitato, dove si lasciano i veicoli a motore. Si prosegue a sinistra della strada tra felci, castagni e faggi. Tutto in ascesa, il percorso offre tanto ossigeno e il silenzioso fascino della montagna. Dopo tanto cammino, arrivati in vetta, la fatica viene ripagata dallo spettacolare panorama a tutto tondo sul Cilento e dal celestiale silenzio del Santuario più alto d’Italia.

Pranzo a sacco fornito dall’hotel.

Nel pomeriggio sosta e visita ad un’azienda casearia con degustazione della mozzarella nella mortella.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno Il Cilento e i Monti Alburni sopra e sotto

Dopo la prima colazione, incontro con la guida trekking e partenza per Ottati, paesino del Cilento interno particolarmente ricco di boschi che offrono la possibilità di salutari escursioni montane.

Prevista escursione trekking sul Monte Alburno, su un sentiero immerso nella natura, tra suggestivi boschi, rocce calcariche e panorami mozzafiato.

Pranzo a sacco fornito dall’hotel.

Nel pomeriggio si prosegue per le Grotte di Castelcivita, uno dei complessi speleologici più estesi e apprezzati dell’Italia meridionale. Si aprono tra le rive del fiume Calore ed il versante sud-occidentale dei monti Alburni, mostrando da subito un suggestivo scenario. Infatti un’atmosfera surreale avvolge immediatamente i visitatori che sembrano vengano “inghiottiti” dalla bocca circolare dell’immensa Sala del Guano da cui si intraprende il viaggio nelle viscere della terra. Gallerie, saloni, strettoie e pozzi, che si rincorrono e si sovrappongono lasciando ampio spazio all’immaginario anche grazie ai fantasiosi nomi delle sale quali Castello, Coccodrillo, Trono, Limoni. Il percorso turistico si chiude nel vastissimo ambiente della Caverna Bertarelli dove, grazie al lavoro millenario del tempo, è possibile ammirare una stalagmite a forma di tempio orientale detta “La Pagoda”, simbolo turistico delle grotte.

Rientro in hotel, cena dell’arrivederci con animazioni musicale folkloristica. Pernottamento.

 7° giorno Cilento rosso, bianco o in volo

Dopo la prima colazione, check-out e partenza per Agropoli oppure Paestum.

Opzione 1) Visita vigneto e cantina con degustazioni vini e prodotti tipici presso un’azienda vitivinicola sita nel comprensorio di Agropoli;

Opzione 2) Visita azienda casearia di produzione della Mozzarella di Bufala Campana DOC a Paestum;

Opzione 3) Fantastico volo su un panorama a 360 gradi dalla Terrazza del Cilento.

Qui è letteralmente possibile volare grazie ad una straordinaria zip line che parte da un’altezza di 300 mt e raggiunge una velocità di oltre 120 km/h su un percorso di 1500 metri della durata di circa 1 minuto e mezzo di pura adrenalina.

Fine dei servizi

Ogni giorno: scoperta di luoghi e personaggi affascinanti per compenetrarsi nella cultura contadina ed artigianale del territorio e condividerne le passioni.

Sistemazione in agriturismo oppure in hotel 3 / 4 stelle.

Prezzo – per minimo 15 persone – a partire da € 489,00

Offerte vantaggiose per famiglie 

A Richiesta

È possibile personalizzare e/o combinare i percorsi di visita secondo le esigenze del gruppo.

Contatti: tel. 089 3061186 –  cell. 340 3858749 – info@dipark.it

Note

  • Estensione mare
  • Riorganizzazione delle “giornate” con escursioni solo di mattina o pomeriggio
  • Riduzione del tour di uno o due giorni
  • Trasferimenti non inclusi nella quota
  • Possibilità di prevedere spostamenti in autonomia e con mezzi propri

LE QUOTE COMPRENDONO

Assistenza da parte di un ns incaricato in arrivo ad Agropoli (e per l’intera durata del tour).

Drink di benvenuto in hotel.

N. 6 mezze pensioni dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 7° giorno con sistemazione in hotels della categoria prescelta in camere base doppia con servizi privati.

Bevande incluse a tutti i pasti nella misura di ¼ vino + ½ minerale a persona.

n. 5 packed lunch forniti dall’hotel.

Degustazione prodotti tipici del Cilento presso le aziende indicate nel programma.

Servizi di visita guidata come da programma: 1° giorno Agropoli; 2° giorno Bosco; 3° giorno Oasi Remolino con torrentismo; 5° giorno Monte Gelbison; 6° giorno Monti Alburni.

Ticket: giro costiero aree marine protette Costa degli Infreschi e della Masseta; giro costiero in barca a vela; Grotte di Castelcivita con guida.

Serata finale con animazione musicale folkloristica

Servizi supplementari

Servizi di guida turistica non menzionati nella voce “la quota comprende”.

Ingressi e/o ticket previsti l’ultimo giorno. Bibite.

Serata danzante in locale convenzionato o in hotel.

Sistemazione in camera singola.

Soggiorni nei week-end e nei periodi dei ponti festivi.



Recensioni

Commenta
0 Recensioni
  • Position
  • Tourist guide
  • Price
  • Quality

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi