VG01Salerno Longobarda, sulle tracce dei grandi sovrani

Località Croce, 84125 Salerno SA, Italia (0)
a persona  7.00
  • Bus
  • Campania
  • Salerno
  • Viaggi di gruppo

Descrizione

Visita guidata di gruppo: Salerno Longobarda, sulle tracce dei grandi sovrani

Salerno, intrisa di cultura e di prestigiosa storia, è indissolubilmente legata al Castello Arechi, divenuto, nel corso dei secoli, simbolo storico ed architettonico grazie al suo indiscutibile fascino e all’enorme impatto panoramico, erigendosi a 300 mt s. l. m. sul monte Bonadies. Il principe longobardo ne fece una fortezza inespugnabile, immersa in una meravigliosa vegetazione che si affaccia su di una vista spettacolare della città e del mare.

La visita guidata al Castello di Arechi di Salerno inizia dal belvedere e tocca i tanti ambienti tra cui la Turris Major e i due spazi museali, uno classico e l’altro multimediale (video, proiezioni murali ed effetti sonori che mettono in risalto l’inespugnabilità del “castello dei castelli”).

PROGRAMMA

Incontro con la guida c/o piazzale parcheggio Castello Arechi ore 10.30

Visita guidata come da programma fino alle ore 13.00.

APPROFONDIMENTO TEMATICO

Il sito fu frequentato già a partire dall’epoca romana (III-II secolo a.C.) e rivestì particolare importanza come centro difensivo durante la guerra greco – gotica.

È nel periodo longobardo, però, che il castello raggiunse la sua piena attività, in particolare sotto il regno del principe Arechi II, a cui si deve il nome della fortezza. Il castello fu dotato di una cinta muraria che si prolungava fino al mare, in modo da proteggere anche il vero e proprio nucleo cittadino.

La città, difatti, non fu mai espugnata e lo stesso Gisulfo II, ultimo re dei Longobardi, riuscì a rifugiarsi all’interno del castello durante l’assedio Normanno del 1076, guidato da Roberto il Guiscardo, resistendo fino all’anno successivo, quando cedette per mancanza di viveri. Fu allora che il principato cadde sotto le mani dei Normanni che, durante il loro regno, apportarono grandi modifiche alla struttura, con un ampliamento a sud, la costruzione di un loggiato e di una piccola torre a Nord, la Bastiglia, torre “semaforica” posta nel punto più alto della collina a scopo difensivo.

Piuttosto scarsa è la frequentazione del luogo in epoca sveva, come attestano le poche monete e l’esiguità di materiali ritrovati durante le campagne di scavo.

È a partire dall’epoca angioina che si notano gli interventi più importanti, con un consistente ampliamento del fabbricato, l’aggiunta di cortine, cisterne ed un vero e proprio balneum. Tali elementi, aggiunti alla presenza di piatti, stoviglie e ceramiche di pregiata fattura, dimostrano che il castello, in quel periodo, doveva essere molto frequentato e che doveva assumere un aspetto molto più simile ad una reggia o ad un palazzo, piuttosto che ad una struttura difensiva.

[/one_half]

Prezzo per visita guidata

€ 12,00 a pax (minimo 5 max 7)

€ 10,00 a pax (da 8 a 15)

€ 7,00 a pax (da 16 a 25)

Quotazione su richiesta per gruppi minori o personalizzazioni: info@dipark.it

LE QUOTE INCLUDONO

  • servizio guida
  • assicurazione

Escluso ticket d’ingresso al Castello.

N.B. Possibilità di pranzo oppure pizza c/o ristorante del luogo e proseguimento con altri itinerari guidati o pomeriggio libero (durante il periodo natalizio è possibile abbinare il Tour Luci d’Artista).



Recensioni

Commenta
0 Recensioni
  • Position
  • Tourist guide
  • Price
  • Quality