VG02Alla scoperta del centro storico di Salerno

Centro Storico, Salerno SA, Italia (0)
a persona  10.00
  • Bus
  • Campania
  • Salerno
  • Viaggi di gruppo

Descrizione

Visita guidata di gruppo: Alla scoperta del centro storico di Salerno

La visita del centro storico inizia con il complesso monumentale di San Pietro a Corte, dove ci sono i resti di quello che, una volta, era il palazzo nobiliare del princeps Longobardo Arechi, unica testimonianza di residenza longobarda in Italia, che sorge su un preesistente edificio termale romano, a cavallo delle antiche mura, verso il mare, con annessa una sua cappella privata dedicata ai santi Pietro e Paolo. Tra un vicolo e l’altro si raggiunge il Duomo, dedicato a San Matteo e voluto fortemente dal normanno Roberto il Guiscardo, che conquista la città di Salerno nel 1079, durante l’Arcivescovato di Alfano I. Dalla Cattedrale ci si sposta verso Castel Terracena, per visitare (dall’esterno) i resti di quello che si pensa fosse stato il Palazzo nobiliare del duca normanno.

PROGRAMMA

Incontro con la guida c/o Chiesa di San Pietro a Corte ore 10.30

Visita guidata come da programma fino alle ore 13.00

APPROFONDIMENTI TEMATICI

Fondata in età longobarda, nell’VIII secolo d.C., ad opera del principe Arechi II, che trasferisce la capitale della Langobardia minore da Benevento a Salerno. La chiesa sorge nella zona detta già in età romana ad Curtim, con la funzione di cappella privata del principe ed è dedicata ai Santi Pietro e Paolo. I pilastri di fondazione della Cappella Palatina poggiano sul frigidarium delle terme romane, risalenti all’età flavia-traianea, III secolo d.C.. La chiesa presenta quattro stratificazioni principali: l’edificio termale romano; l’ecclesia paleocristiana; la cappella di palazzo longobarda e infine il palazzo pubblico medievale. L’edificio, infatti, è stato sede delle riunioni del Parlamento nel corso del XIII secolo, ed in esso si teneva la cerimonia solenne del conferimento delle lauree della Scuola Medica Salernitana. La chiesa si articola in una navata unica conclusa da un’abside semicircolare, realizzata in sostituzione dell’originaria abside rettangolare nel corso del restauro cinquecentesco. Il campanile romanico, che sorge sul lato nord della chiesa, è stato affiancato ad essa per volontà del principe Guaimario II intorno al 920 d.C.. Addossata ad una parete del complesso religioso sorge una piccola cappella dedicata a S. Anna.

Duomo di Salerno

Di notevole impatto è l’atrio costruito su modello delle prime basiliche cristiane. E’ uno spazio quadrangolare che precede l’ingresso alla chiesa costituito da colonne e materiali di spoglio di origine greco-romana ed elementi stilistici di tradizione arabo-normanna. Il portale in bronzo fu fatto fondere a Costantinopoli nel 1099. L’interno della chiesa è prevalentemente di forme barocche, come la stessa Cripta, che contiene le reliquie dell’Evangelista Matteo, progettata da Domenico Fontana ed affrescata superbamente da Belisario Corenzio, pittore attivissimo in tutto il regno di Napoli.

Fu fatto costruire dal duca normanno Roberto dal Guiscardo in omaggio alla sua seconda moglie Sichelgaita, che non volle più abitare nella vecchia reggia longobarda sita ad oriente della Cattedrale in un periodo che va dal 1076 al 1080. In questo complesso sono chiaramente riconoscibili alcune torri decorate in “tarsie” di tufo giallo e grigio. L’individuazione del castello di Terracena è confermato dal ritrovamento di due torri, di un camminamento con cisterna e di diversi elementi architettonici, di cui la parte più interessante è costituita dalla decorazione in tufo giallo e grigio della torre sulla traversa S. Giovanni. Qui le ricorrenze orizzontali delle finestre sono animate da fasce con i motivi più vari, da quelli ad andamento geometrico a quelli più complessi, mentre le decorazioni investono gran parte delle pareti dell’attuale vicolo Castel Terracena.

Prezzo per visita guidata

€ 15,00 a pax (minimo 5 max 7)

€ 12,00 a pax (da 8 a 15)

€ 10,00 a pax (da 16 a 25)

Quotazione su richiesta per gruppi minori o personalizzazioni: info@dipark.it

LE QUOTE INCLUDONO

  • servizio guida
  • assicurazione

Escluso ticket d’ingresso al Castello.

N.B. Possibilità di pranzo oppure pizza c/o ristorante del luogo e proseguimento con altri itinerari guidati o pomeriggio libero (durante il periodo natalizio è possibile abbinare il Tour Luci d’Artista).



Recensioni

Commenta
0 Recensioni
  • Position
  • Tourist guide
  • Price
  • Quality